Cosa vedere in Costa Smeralda2018-01-03T23:48:57+00:00

DAL MARE ALLA VITA MONDANA, LE 6 MERAVIGLIE DELLA COSTA SMERALDA

Cosa vedere in Costa Smeralda

La Costa Smeralda è il luogo più conosciuto della Sardegna. Famosa in tutto il mondo per il lusso e per i vip che la frequentano, la Costa Smeralda rappresenta però un’attrazione per tutti gli amanti della natura e del mare, grazie alle spiagge da sogno e all’acqua cristallina. Ecco perché vogliamo presentarvi quelle che, secondo Blue Sea Sardegna, rappresentano le 6 meraviglie della Costa Smeralda.

1 – CANNIGIONE

CannigioneCannigione è, senza dubbio, una delle spiagge più frequentate della Costa Smeralda. Un’ampia distesa di sabbia dorata con acque limpide e uno dei centri turistici più attrezzati e apprezzati della parte nord-orientale della Sardegna. Cannigione, frazione di Arzachena, in origine era un villaggio di pescatori, mentre oggi è un rinomato borgo turistico. Il suo lungomare ospita le banchine di un moderno e ampio porto, mentre accanto c’è una spiaggia  con sabbia chiara a grani grossi che s’immerge in un mare dalle infinite tonalità d’azzurro.
Il fondale degrada dolcemente, molto apprezzato da praticanti di immersioni e snorkeling, tanto che è diventato uno dei centri diving per eccellenza in Sardegna dove ammirare gli infiniti banchi di posidonia in vari punti di immersione. Vicino all’arenile è presenti anche parcheggi, centri noleggio attrezzatura da sub, bar, ristoranti e strutture ricettive.
Il litorale è ideale per famiglie e giovani con possibilità di scegliere ogni giorno località vicinissime ed esclusive: Porto CervoBaia SardiniaPoltu Quatu. Da Cannigione partono gite in barca per il parco dell’arcipelago della Maddalena.

2 – ARZACHENA

Comune di ArzachenaArzachena è il comune principale della Costa Smeralda. Il suo territorio comprende oltre 80 km di costa, ricca di baie, insenature e spiagge di cui fa parte il complesso della Costa Smeralda, nato nel 1962 grazie al principe ismailita Karim Aga Khan IV. Arzachena è un luogo di notevole interesse anche per la chiesa più antica, intitolata a Santa Maria della Neve (Santa Maria Maggiore), che sorge in Piazza Risorgimento, nel cuore del centro storico, e risale al 1716. Una visita meritano anche le altre tre chiese presenti in paese: l’atra dedicata a Santa Maria della Neve, che ospita la festa nella seconda domenica di Settembre, poi quelle di Santa Lucia e San Pietro. Nel territorio sono presenti anche diversi complessi nuragici e siti archeologici come Albucciu, Malchittu, necropoli di Li Muri, tomba dei giganti di Coddu Vecchju e il nuraghe La Prisgiona.
Bellissime anche le escursioni nelle stupende aree naturali che circondano Arzachena, in particolare gli stagni di Saloni nei quali trovano il loro habitat ideale vari uccelli palustri, quali la garzetta, l’airone cenerino, i germani reali, le folaghe, le gallinelle d’acqua e il rarissimo pollo sultano, riconoscibile per il suo inconfondibile piumaggio blu e le lunghe zampe rosse. I più fortunati, invece, potrebbero imbattersi nei fenicotteri rosa. I cespugli dello stagno in estate assumono un colore rossastro, generando straordinari effetti scenici all’alba e al tramonto. A nord del paese si erge Punta Occhione, ricoperta da un tappeto di macchia mediterranea: dalla cima godrai del panorama su tutto il golfo, fino alla roccia dell’Orso.

3 – PORTO CERVO

Porto CervoChi arriva in vacanza in Costa Smeralda non può non visitare Porto Cervo. La piccola frazione di Arzachena è conosciuta in tutto il mondo perché in estate diventa la capitale del gossip e dei vip. Oltre al lusso e alla mondanità, però, Porto Cervo è un vero e proprio gioiellino incastonato nel golfo di Arzachena, chiamato così perché il porto naturale ricorda appunto la forma di un cervo. Caratteristica la celebre piazzetta delle Chiacchiere, famosa in tutto il mondo, fino al Sottopiazza ci si ritrova in un insieme di viuzze, finestre, balconcini, tutti costruiti nel tipico stile della Costa Smeralda, tra i suoi negozi e le sue boutique dei marchi più rinomati, mentre tutto attorno al centro sorgono incredibili ville immerse nel verde della macchia mediterranea.  Camminando nel porticciolo si è soliti imbattersi nelle barche più belle del mondo. Una visita allo Yacht Club è d’obbligo.
Chiesetta Stella Maris Porto CervoImpossibile, inoltre, non fare visita alla particolare Chiesa Stella Maris. Edificata alla fine degli anni Sessanta e progettata secondo i canoni dell’architettura mediterranea dall’architetto Michele Busiri Vici, fu consacrata nel 1968. Al suo interno si trovano veri e propri gioielli d’arte, come il suggestivo dipinto di El Greco (Domenico Theotocopulos), la Mater Dolorosa del ‘500, il prezioso organo a canne napoletano dei De Martino (‘600/’700), le porte in bronzo raffiguranti l’Annunciazione e i simboli cristiani di Luciano Minguzzi (1986), i due crocifissi settecenteschi di scuola tedesca (uno del XVIII secolo e uno della fine del XVII). Mentre sulla facciata esterna è possibile ammirare due sculture di Pinuccio Sciola, raffiguranti San Giuseppe e Papa Giovanni Paolo II. Raggiungibile anche a piedi, è situata sull’altura da cui è possibile ammirare dall’altro Porto Cervo e tutto il suo porto.

4 – PORTO ROTONDO

Porto Rotondo, vista dall'altoDopo Porto Cervo, un’altra delle più rinomate e conosciute località della Costa Smeralda è, senza dubbio, Porto Rotondo.
Tra il Golfo di Cugnana e quello di Marinella, questa frazione sorprende sempre per le sue magnifiche spiagge tutte da visitare: da Spiaggia Ira con la sua sabbia bianchissima a Punta Asfodeli e le sue spiagge tra gli scogli, da non perdere anche la spiaggia dei Sassi e la spiaggia delle Alghe.
Per quanto riguarda la cittadina, meritano di essere visti anche l’anfiteatro di granito e Piazza San Marco. Caratteristiche anche la chiesa di San Lorenzo, l’isola di Mortorio, l’isola di Soffi (piccola ma con delle spiagge così belle e dei fondali così cristallini da sembrare irreale).
Oltre ai paessaggi, al mare e alle spiagge, Porto Rotondo è conosciuta in tutto il mondo, così come accade per Porto Cervo, per la sua vita notturna e la sua mondanità: ecco perché il nostro consiglio è quello di passare qualche serata nella piazzetta della cittadina per “perdersi” tra i numerosi locali notturni, sempre molto animati, e fermarsi in uno di essi per godersi un gustoso aperitivo.

5 – GOLFO ARANCI

Golfo Aranci, avvistamento delfiniA differenza di ciò che può sembrare dal suo nome Golfo Aranci, dal gallurese Golfu di li Granci, ovvero Golfo dei Granchi, non ha nulla a che vedere con gli agrumi. Si tratta di un piccolo comune, una striscia di terra in mezzo al mare che termina nel bellissimo promontorio di Capo Figari.
Golfo Aranci è ricca di interessanti reperti storici, come il Pozzo Sacro di Milis, il Vecchio Semaforo, l’antica fortezza militare sulla sommità di Capo Figari dove lavorò Guglielmo Marconi. Le spiagge sono tutte bellisime e da visitare, ma imperdibili sono, in particolare, Cala Sabina e Spiaggia Bianca, così come vi consigliamo di fare un salto al Bottlenose Dolphin Research Institute, il centro di ricerca mondiale dove potrete ammirare splendidi esemplari di delfini. Da non perdere nemmeno la vista sul promontorio dell’isola di Tavolara.
Infine, se siete delle buone forchette e amate i menù a base di pesce, Golfo Aranci e una delle località ideali per fermarsi al ristorante.

6 – LA VITA MONDANA

Phi Beach Sardegna, vita mondana Costa SmeraldaCome accennato più volte, la Costa Smeralda è la terra della vita mondana. Locali, eventi, appuntamenti letterari, enogastronomici e sportivi, discoteche e concerti: un’offerta ricchissima che rende praticaente impossibile annoiarsi. A partire da giugno, fino ai primi di ottobre, c’è solo l’imbarazzo della scelta: da Porto Cervo a Porto Rotondo, passando per Baja Sardinia con il suo rinomato Phi Beach i luoghi per divertirsi non mancano.
Se siete amanti delle discoteche, tra l’altro, la Costa Smeralda è la vostra meta. Ce ne sono tantissime e per tutti i gusti: dal celebre Billionaire di Flavio Briatore, al già citato Phi Beach di Baja Sardinia, passando per il celebre Sottovento (a Porto Cervo) e ancora lo Smaila’s (Poltu Quatu), il Ritual (Baja Sardinia), il Peper (Cala Piccolo Pevero), il trasgressivo Blues Cafe (Baia Ruja), il Peyote (Santa Teresa Mirialveda).

What to see in Costa Smeralda

The Costa Smeralda is the best known place in Sardinia. Famous all over the world for the luxury and for the VIPs that frequent it, the Costa Smeralda represents an attraction for all lovers of nature and the sea, thanks to the dream beaches and crystal clear water. That’s why we want to introduce those that, according to Blue Sea Sardinia, represent the 6 wonders of Costa Smeralda.

1 – CANNIGIONE

Cannigione is, without a doubt, one of the most popular beaches on the Costa Smeralda. A wide expanse of golden sand with clear waters and one of the most equipped and appreciated tourist centers of the north-eastern part of Sardinia. Cannigione, a hamlet of Arzachena, was originally a fishing village, while today it is a renowned tourist village. Its promenade houses the docks of a modern and large port, while next to it there is a beach with light sand with large grains that plunges into a sea of ​​infinite shades of blue.
The seabed slopes gently, much appreciated by scuba divers and snorkelers, so much so that it has become one of the best diving centers in Sardinia where you can admire the endless posidonia shoals in various diving spots. Near the beach there are also parking lots, diving equipment rental centers, bars, restaurants and accommodation facilities.
The coast is ideal for families and young people with the possibility to choose daily very close and exclusive locations: Porto Cervo, Baia Sardinia, Poltu Quatu. From Cannigione leave boat trips to the park of the Maddalena archipelago.

2 – ARZACHENA

Arzachena is the main municipality of the Costa Smeralda. Its territory includes over 80 km of coastline, rich in bays, inlets and beaches which includes the Costa Smeralda complex, born in 1962 thanks to the Ismailite prince Karim Aga Khan IV. Arzachena is also a place of considerable interest for the oldest church, dedicated to Santa Maria della Neve (Santa Maria Maggiore), located in Piazza Risorgimento, in the heart of the historic center, and dates back to 1716. A visit also deserve the other three churches in the village: the atra dedicated to Santa Maria della Neve, which hosts the party on the second Sunday of September, then those of Santa Lucia and San Pietro. In the territory there are also several nuraghic complexes and archaeological sites such as Albucciu, Malchittu, necropolis of Li Muri, tomb of the giants of Coddu Vecchju and the nuraghe La Prisgiona.
There are also beautiful excursions in the beautiful natural areas surrounding Arzachena, in particular the Saloni ponds, where various marsh birds find their ideal habitat, such as the egret, the gray heron, the mallards, the coots, the moorhens and the rare sultan chicken, recognizable by its unmistakable blue plumage and long red legs. The lucky ones, however, could come across pink flamingos. The bushes of the pond in the summer take on a reddish color, generating extraordinary scenic effects at sunrise and sunset. To the north of the village stands Punta Occhione, covered with a carpet of Mediterranean vegetation: from the top you will enjoy the view over the gulf, up to the Bear’s rock.

3 – PORTO CERVO

Those arriving on holiday in Costa Smeralda can not fail to visit Porto Cervo. The small village of Arzachena is known all over the world because in the summer it becomes the capital of gossip and VIPs. In addition to luxury and worldliness, however, Porto Cervo is a real gem set in the Gulf of Arzachena, so called because the natural port is reminiscent of the shape of a deer. Characteristic the famous Piazzetta delle Chiacchiere, famous all over the world, up to the Sottopiazza we find ourselves in a series of alleys, windows, balconies, all built in the typical style of Costa Smeralda, between its shops and its boutiques of the most famous brands , while all around the center there are incredible villas immersed in the green of the Mediterranean. Walking in the small port you usually come across the most beautiful boats in the world. A visit to the Yacht Club is a must.
It is also impossible to visit the particular Stella Maris Church. Built in the late sixties and designed according to the canons of Mediterranean architecture by architect Michele Busiri Vici, it was consecrated in 1968. Inside are real art treasures, such as the evocative painting by El Greco (Domenico Theotocopulos ), the Mater Dolorosa of the ‘500, the precious Neapolitan pipe organ of the De Martino (‘ 600 / ‘700), the bronze doors depicting the Annunciation and Christian symbols by Luciano Minguzzi (1986), the two eighteenth-century school crucifixes German (one of the eighteenth century and one of the late seventeenth). While on the external façade it is possible to admire two sculptures by Pinuccio Sciola, depicting Saint Joseph and Pope John Paul II. Reachable on foot, it is located on the hill where you can admire the other Porto Cervo and its entire port.

4 – PORTO ROTONDO

After Porto Cervo, another of the most famous and well-known places on the Costa Smeralda is, without a doubt, Porto Rotondo.
Between the Gulf of Cugnana and that of Marinella, this village always surprises for its magnificent beaches to visit: from Ira beach with its white sand to Punta Asfodeli and its beaches among the rocks, do not miss the beach of the Sassi and the beach of the Algae.
As for the town, the granite amphitheater and Piazza San Marco also deserve to be seen. Also features the church of San Lorenzo, the island of Mortorio, the island of Soffi (small but with such beautiful beaches and so crystalline backdrops to seem unreal).
Besides the scenery, the sea and the beaches, Porto Rotondo is known all over the world, as it happens for Porto Cervo, for its nightlife and its worldliness: that’s why our advice is to spend some evening in the square of the town to “get lost” among the many nightclubs, always very animated, and stop in one of them to enjoy a tasty aperitif.

5 – GOLFO ARANCI

Unlike what may seem from its name Golfo Aranci, from the Gallurese Golfu di li Granci, or Gulf of the Crabs, it has nothing to do with citrus fruits. It is a small town, a strip of land in the middle of the sea that ends in the beautiful promontory of Capo Figari.
Golfo Aranci is full of interesting historical finds, such as the Sacred Well of Milis, the Old Semaforo, the old military fortress on the top of Capo Figari where Guglielmo Marconi worked. The beaches are all beautiful and to visit, but not to be missed are, in particular, Cala Sabina and White Beach, as well as we suggest you take a trip to the Bottlenose Dolphin Research Institute, the world research center where you can admire beautiful specimens of dolphins. Do not miss the view on the promontory of the island of Tavolara.
Finally, if you are a good fork and you love seafood menus, Golfo Aranci is one of the ideal places to stop at the restaurant.

6 – THE NIGHTLIFE

As mentioned several times, Costa Smeralda is the land of worldly life. Locals, events, literary, enogastronomic and sports events, discos and concerts: a very rich offer that makes it impossible to get bored. From June, until the beginning of October, you’ll be spoiled for choice: from Porto Cervo to Porto Rotondo, passing through Baja Sardinia with its renowned Phi Beach, there are no shortage of fun spots.
If you love clubbing, among other things, Costa Smeralda is your destination. There are many and for all tastes: from the famous Billionaire by Flavio Briatore, to the aforementioned Phi Beach of Baja Sardinia, through the famous Sottovento (in Porto Cervo) and again the Smaila’s (Poltu Quatu), the Ritual (Baja Sardinia) ), the Peper (Cala Piccolo Pevero), the transgressive Blues Cafe (Baia Ruja), the Peyote (Santa Teresa Mirialveda).

CONTATTACI PER CHIEDERE INFORMAZIONI

Prenota la tua vacanza in Sardegna!

Utilizzando questo modulo acconsenti al trattamento dei tuoi dati da questo sito web, che saranno utilizzati solo per le finalità relative a questa richiesta. Puoi chiedere la cancellazione dei tuoi dati in qualsiasi momento. Inoltre dichiari di dare il consenso alla nostra Privacy Policy